Terry Gilliam è un genio e nel ’68 faceva queste cosine qua.