A poche decine di chilometri dal centro di Torino c’è un’area dove il Po, la Dora e la Stura si incontrano. Il futuro del mondo passa da qui di Andrea Deaglio è un documentario che racconta questi luoghi. Luoghi abitati da uomini e donne come Angelo, Gerardo e gli altri contadini che da anni coltivano quelle terre di cui ora reclamano la proprietà; come Roky, Darius e Jasmina che vivono insieme a oltre cinquecento persone in un accampamento sulle sponde del fiume, Frida, che si spinge fin qui in cerca dell’eroina, o Reno, che ha da poco perso casa e lavoro. I loro pensieri sono affidati a scarne sovraimpressioni. Nessuna voce fuori campo, nessuna intervista. Sono le immagini che parlano per loro.

Il futuro del mondo passa da qui – City Veins è anche un libro, fatto da fotografi, architetti, naturalisti, paesaggisti, agronomi, disegnatori, educatori, giornalisti, scrittori, tecnici, semplici cittadini.

www.fmpq.it