Nuok è un progetto di Alice Avallone. Qui vengono registrati e raccontati estro, creatività e genio made in Italy dei nostri connazionali emigrati nella Grande Mela.

Dal blog No Borders Magazine:

Agosto 2009, New York. Missione? Fare la turista. Ho cercato in lungo e in largo in rete informazioni accurate, aggiornate e originali. Ho comprato un paio di guide turistiche. Ho scritto a tutti i miei amici già stati  a New York per raccogliere le esperienze. Qualcuno mi diceva che non dovevo perdermi il tour in elicottero, altri che non ne valeva le pena. Un ragazzo mi diceva di stare alla larga dalla temibilissima Harlem, una coppia me l’ha descritta come un tesoro eccezionale dentro Manhattan. Una signora mi diceva che si mangia malissimo ovunque, un ex compagno di classe invece che non ha mai mangiato così bene. Con tutta questa grande confusione, come fare?

È stato così che, una volta arrivata a New York, ho iniziato a tenere un diario: Nuok. Scrivevo cosa vedere e cosa non vedere, perché preferire la vista dall’alto dal Rockefeller Center piuttosto che dall’Empire State Building, perché è così importante lasciare sempre la mancia e i giorni da preferire per entrare nei principali musei gratuitamente. Grazie ad amici di amici di amici ho conosciuto alcuni creativi italiani che vivono oltre oceano, tra cui il mio fidanzato, Leonardo, sceneggiatore. Da un semplice blog personale, Nuok si trasformò così in pochissimo tempo in un portale dedicato ai giovani italiani a New York. Nell’ottobre successivo decisi di trasferirmi nella Grande Mela, ed eccomi ancora qui, a distanza di un anno.

Non sono fuggita dall’Italia, mi sto regalando una bellissima esperienza all’estero. Vivo con Leonardo in uno dei quartiere più giovani e in fermento a Brooklyn, Williamsburg. Tantissime gallerie d’arte, hipsters con la camice a quadretti e i pantaloni stretti, ristorantini eccezionali, e una vista mozzafiato su Manhattan. Uno dei più grandi luoghi comuni che cerchiamo di sfatare con Nuok è proprio quello che vuole che a Brooklyn non ci sia nulla. Non è così: regalatevi una giornata a Williamsburg, per esempio, durante il vostro soggiorno e vi ricrederete! Insomma, Nuok è New York raccontata dai creativi italiani che la abitano. Non la solita Grande Mela quindi. Anche perché, per stare dietro a una città in perenne evoluzione, serve un taglio fresco, curiosità e competenza. Tutte caratteristiche che solo musicisti, artisti, scrittori che vivono la città possono dare.

Su Nuok si parla di lifestyle, cibo, arte e cultura: aggiornato quotidianamente e indispensabile per viaggiatori, residenti, sognati e chiunque voglia conoscere il lato inedito di New York City. Io, Elisa, Annamaria, Elisabetta, Leonardo, Francesca, Valentina, Lorenzo ed Andrew, anche grazie all’aiuto di tanti collaboratori, stiamo crescendo Nuok come un figlio, con tantissima cura e amore. Mi piace definirci emigranti di lusso, perché non abbiamo valigia di cartone e scarpe rotte, ma un buon bagaglio culturale e artistico, tutto made in Italy.

Alice Avallone, Nuok.it

Tanta invidia…