Il californiano Mark Ryden è uno dei più grandi pittori contemporanei. I suoi quadri sono appesi nelle case di Leonardo DiCaprio, Stephen King, Ringo Star, Bridget Fonda e tanti altri. Ha illustrato copertine di riviste commerciali o di famose band come i Red Hot Chili Peppers (OneHot Minute), Butthole Surfers (After the Astronaut), o icone pop come Michael Jackson (Dangerous). Le sue opere riescono ad essere nello stesso tempo delicate e inquietanti. Sembra trasportare su tela gli incubi dei bambini. Dietro un apparente semplicità si nasconde una grande profondità. I molteplici sensi di lettura dei suoi dipinti non sono sempre immediati. In un’intervista ha dichiarato: “Sono riluttante a spiegare il significato o il possibile simbolismo dietro tutto l’immaginario della mia arte. Sento che se si spiegasse tutto si toglierebbe qualcosa di importante dalla mia arte. La vita è misteriosa e affascinante. Voglio che i miei quadri posseggano lo stesso sentimento di mistero. Piuttosto che raccontare alla gente cosa ho messo nella mia arte, preferirei che loro stessi provassero ad interpretare il contenuto della mia arte. L’obiettivo dei quadri è quello di essere un catalizzatore di meraviglia e scoperta piuttosto che essere un veicolo per comunicare una specifica idea”.

Questo è il suo sito: www.markryden.com